Cuccioli di taglia TOY

13.09.2018

 

Cani da passeggio o da borsetta!!!

 

II più in voga è il Maltese bianco Toy, corredato di collare di Swarovski per le gli eventi gala, o di cappottino Burberry per le domeniche in città. Ai gridolini di sorpresa nel vedere la dolce testolina spuntare dalla borsa da 1000 $ seguiva immediatamente la domanda “che razza è?”. Le risposte, dispensate con toni sicuri da “grandi esperti cinofili”, erano molto originali e fantasiose : Yorkshire toy, Maltese pocket, Shih-tzu bonsai, Chihuahua Nano, Barboncino Teacup, Pinscher Mosca….

E’ davvero difficile non innamorarsi a prima vista di questi dolcissimi batuffoli, purtroppo però la prima sensazione è che questi cuccioli siano spesso considerati dai loro proprietari alla stregua di un accessorio. La mia impressione è stata confermata, quando ho visitato una di queste “boutique” dove le signore vanno ad acquistare il loro piccolo “peluche”.

Il prezzo di questi micro cagnolini è elevatissimo, ma ciò non sembra scoraggiare il loro acquisto. Tuttavia, la cosa che più mi ha fatto inorridire è stato il sentir parlare di condizioni di rimborso o diritti di restituzione qualora il cane, superato lo svezzamento, fosse cresciuto più delle dimensioni promesse (25 cm e 3,5 kg).
Purtroppo le storie di persone che dopo sei mesi volevano “cambiare” il proprio cane sono una realtà più frequente di quanto si possa pensare
Dopotutto, se questi cani sono chiamati Toy, un motivo deve pur esserci.

Facciamo un po’ di chiarezza.
Prima di tutto, esistono razze che sono naturalmente così piccole?
E poi, se volessi scegliere uno di questi piccoli cagnolini come posso evitare speculazioni, allevatori senza scrupoli e essere sicura che il mio cagnolino sia in buona salute?
Infine, il termine Toy è realmente indicativo di una razza o di una taglia?

Quali sono le razze per cui esiste la misura Toy?

I cani toy vengono solitamente acquistati nei negozi e spesso i negozianti ci gonfiano la testa sui pregi, sottolineando i vantaggi delle loro ridotte dimensioni e facendoci intendere che si tratta di razze nuovissime, rare e pregiate. In realtà il loro obiettivo, è ovviamente quello di giustificare il prezzo esorbitante che ci presenteranno, al termine di questa elegante descrizione.

Quello che forse non vi dirà mai, è che la FCI (Fédération Cynologique Internationale), federazione che si preoccupa di gestire gli standard delle varie razze, non riconosce alcuna razza toy.

Esiste un unico caso in cui il termine Toy è parte integrante del nome di una razza ed è il caso del Russian Toy, le cui dimensioni sono 20-28 cm e il peso fino a 3 kg.

L’unica razza invece che prevede ufficialmente la taglia Toy è il Barbone. Il Barboncino Toy è quindi l’unico la cui taglia toy rispetta gli standard di razza e che può essere allevato in modo lecito. Le sue dimensioni sono di 24-28 cm con un peso fino ai 4 kg.

 

Prendendo in considerazione unicamente i cani di piccola taglia, la maggior parte delle razze non prevede nemmeno una differenziazione per taglia.

Ecco un elenco a riguardo:

Razze che non prevedono una divisione in taglie:

Carlino, Maltese, Bolognese, Bichon, Coton de Tulear, cane cinese crestato, Shi Tzu, Chihuahua, cavalier king Charles spaniel, Epagneul nano, Russian Toy, West highland White Terrier, Jack Russel,Yorkshire, Scottish Terrier, Silky Terrier, Volpino, Bouledougue francese, Boston Terrier.

 

Razze che prevedono più taglie:

 

Pinscher: prevede la taglia nano
Bassotto Tedesco: prevede le taglie Standard, Nano, Kanichen
Spitz Tedeschi: prevedono le taglie Grande, Medio, Nano, Piccolo
Cane Nudo Messicano: prevede le taglie Grande, Medio, Piccolo
Cane Nudo Peruviano: prevede le taglie Grande, Medio, Piccolo
Barbone: prevede le taglie Grande, Media, Nano, toy, Miniatura


Cani Miniatura e Teacup

I cani miniatura, chiamati nei paesi di lingua anglofona Teacup Dogs, ossia “che si possono contenere in una tazza da tè”, sono cani di cui vengono estremizzate le dimensioni. Non esistono delle misure standard per definirli tali, in generale più piccoli sono meglio è, ma di norma non superano i 25 cm e pesano meno di 1,8 kg.

Sono delle miniature delle razze originali che non sono riconosciute dagli standard. Spesso sono esemplari malati, affetti da rachitismo o nanismo che possono avere seri disturbi di salute oltre che comportamentali. Nonostante ciò, questi mini cani sono di gran moda e certe persone sono disposte a spendere molto per averli, anche perché le cucciolate sono di solito poco numerose, la riproduzione è più complicata e ciò comporta maggiori costi di gestione.

Alcuni allevatori, per cavalcare il trend, decidono di seguire il mercato e di dare alla gente ciò che vuole, a prescindere dai problemi di salute che possono avere questi cani.
Le razze più utilizzate per questi scopi sono quelle che prevedono una taglia standard molto piccola, come :
Shihtzu
Chihuahua
Yorkshire Terrier
Carlino
Maltese
Volpino di Pomerania
Barbone
Silky terrier


Gli allevatori per renderli ancora più piccoli, ricorrono a metodologie che spesso, finiscono per compromettere la salute degli animali.

Conclusione

Un allevatore serio, che ama la razza e ama i suoi cani, non vi proporrà mai un cane toy (tranne per il Barboncino che abbiamo visto essere un eccezione), perché effettivamente si tratta in qualche modo di uno scempio della razza, di una forzatura portata all’estremo che non ha a cuore i cani, la loro salute e la loro razza ma solamente il profitto.
Per contro esistono anche allevatori seri e competenti che lavorano quotidianamente per dare alla luce cuccioli sani e vicini allo standard. Informatevi a fondo sulla razza di vostro interesse e non fidatevi del primo rivenditore che tenta di rifilarvi un cane di una presunta razza nuova ed esclusiva. Il mio scopo non è criticare chi desidera un cane piccolissimo da portare sempre con se ma solo chiarire la vera natura dei cani toy. Spero che la consapevolezza porti le persone che amano gli animali ad informarsi e a scoraggiare così questo tipo di commercio non acquistando cani di dimensioni non consoni alla razza, privilegiando un cane magari di due chili in più ma in buona salute.
Inoltre, spero che tutti coloro che amano portare il cane nella borsetta si rendano conto che la dimensione del cane non è inversamente proporzionale all'impegno che richiede: vale a dire che un cane, di qualsiasi dimensione esso sia, rimane pur sempre un cane e come tale va trattato, nel rispetto delle sue esigenze di specie, e che anzi i cani più piccoli sono spesso più delicati, una volta che questo è recepito ognuno è libero di divertirsi a creare lo stile del suo piccolo amico con tutte le borsette, i cappottini e i papillon all'ultima moda e di far aggiungere il suo nome alla vip list dei propri eventi.

 

è vero anche che a volte per essere competitivi sul web molti allevatori danno la parola Toy o altro nell'annuncio, per attirare clientela, ma poi spiegano da vicino la verità sulla taglia.

 

Art. font. web 

Please reload

Altre News

Calendario 2020

December 5, 2019

1/10
Please reload

Articoli Recenti

December 5, 2019

October 25, 2019

October 4, 2019

August 20, 2019

August 1, 2019

Please reload

© I.C.B.D. tutti i diritti sono riservati

Visitatori

Segreteria Nazionale     081 18658122 - +39 371 1195477