La serietà è il nostro vanto....

Ad oggi ICBD può tranquillamente definirsi in Italia e forse nel mondo la numero uno, per qualità dei servizi e per controlli dei propri allevamenti, in quanto fornisce servizi sempre più all'avanguardia nella tecnologia e nel fattore umano, ma sopratutto controlli reali dalla A alla Z. Ecco alcuni piccoli esempi di chi è questo Club e in cosa si è impegnato negli ultimi anni...

ICBD collabora attraverso contratti ed accordi con le più rinomate aziende e laboratori di genetica e veterinaria, per sviluppare sempre più settori di controllo e garantire sempre il minor costo ai suoi allevatori, aziende come AIA Associazione Italiana Allevatori, LGS Laboratori Genetica e Servizi, con la quale sta sviluppando nuovi controlli per garantire un allevamento sempre più sano volto alla tutela unica delle razze canine.

Ma esattamente nel dettaglio cosa fa ICBD? Attraverso vari progetti e programmi in maniera continuativa sta lavorando sulle piaghe della cinofilia Nazionale, su problematiche come l'Abbandono, infatti valorizzando sempre di più gli esemplari di cane già presenti sul territorio Italiano, e non emarginandoli come per anni si è fatto, Problematiche come il randagismo, sensibilizzando in tutti gli eventi sparsi per la Nazione il fenomeno e invitando le persone ad approcciarsi nel giusto modo al cane e all'adozione, ma sopratutto non precludendo le porte del divertimento cinofilo ai soli cani di razza, affrontando in maniera sensibile argomenti sulla sterilizzazione.

Sempre in grande lotta con il fenomeno dell'Importazione Illecita di animali da compagnia, superando di gran lunga la lotta diretta alle frontiere, che per anni non ha portato i frutti desiderati, ma capendone la causa e bloccandone l'effetto. Infatti, dove c'è richiesta o domanda aumenta l'offerta, ed in Italia sempre più famiglie sono desiderose di adottare un cucciolo di cane di razza, per far si che si rivolgano a canali leciti, ICBD sta operando affinché vi siano sempre più allevatori qualificati in grado di fornire cuccioli sani a prezzi accessibili a tutti.

Nello specifico ICBD si è concentrata in Italia, nella cinofilia, basandosi su concetti chiave, che sono aprire le porte ad una nuova realtà cinofila dove tutti seguendo linee guida etiche possano raggiungere obbiettivi di massima resa, infatti la cinofilia che per anni è stato il settore per i pochi ad oggi diviene una realtà per tutti.

Come fa ICBD a sapere con certezza di non creare ulteriori danni ad una cinofilia ormai martoriata negli anni?

ICBD essendo una nuova realtà ovviamente non si assume responsabilità su ciò che la vecchia cinofilia ha fatto, ed in effetti, sugli errori del passato sono sviluppate le idee per un futuro migliore, partendo proprio da quelli che sono i Riconoscimenti di Razza, dei soggetti non aventi certificazione genealogica, infatti tali certificati saranno emessi solo dopo attenti esami morfologici da personale qualificato e di larga esperienza nella cinognostica, è obbligatorio il deposito del campione biologico DNA presso LGS, e la comparazione di Identificazione Genetica cosi da essere più che scrupolosi, ed avere soggetti morfologicamente in linea con gli standard di razza previsti dalle Nazioni di provenienza degli stessi, MA NON RIPRODUCIBILI, finché non saranno sottoposti a visite specialistiche veterinarie, e solo dopo avere depositato un certificato di idoneità alla riproduzione completamente redatto da professionisti veterinari del settore, saranno seguiti e guidati ad una riproduzione di prima origine, cosi da valutarne la progenie che se attinente anch'essa agli standard morfologici allora potrà essere rilasciato un certificato di seconda origine, depositando il DNA in banca dati per poter seguire il soggetto e controllare in modo capillare qualsiasi anomalia, si ricorda inoltre che solo in quarta origine genealogica, e dopo aver seguito lo stesso iter per tutte le linee, si avrà pieno diritto di essere dichiarata Razza Pura e controllata con il rilascio di un Certificato Genealogico Completo.

Quindi l'ICBD vuole sostituirsi in tutto agli attuali organi di controllo?

Assolutamente NO, ICBD vuole fornire un servizio associativo migliore di quanto sia stato fatto negli ultimi 150 anni di storia in Italia e forse all'Estero, anzi si esortano gli allevatori ad unirsi al progetto che non è assolutamente contro alcun ente o federazione già esistente, ed insieme valutare le eventuali modifiche da apportare allo stesso per renderlo il più all'avanguardia possibile.

Il futuro della cinofilia Italiana è nelle mani degli allevatori e non negli enti, solo insieme si può migliorare la situazione attuale, ma c'è bisogno di apertura e dialogo, conflitti individuali sono ostacoli da sorvolare per un unico fine, che è la reale tutela delle Razze, per lasciare ai nostri figli una cinofilia migliore fatta di passione e amore...


Altre News
Articoli Recenti

© I.C.B.D. tutti i diritti sono riservati

Visitatori

Segreteria Nazionale     081 18658122 - +39 371 1195477