IDENTIFICAZIONE GENETICA E DIAGNOSI DI PARENTELA

LGS effettua in convenzione Il controllo Parentale.

L’identificazione genetica di un individuo costituisce una carta d’identità genetica che accompagna l’animale durante tutta la vita (fingerprinting). Si tratta di un’analisi basata su un set definito di marcatori molecolari specie-specifici (microsatelliti e/o SNP) che va a costituire quello che viene definito ”profilo genetico” dell’ individuo. E’ indispensabile per:


  • accertare l’identità dell’animale in caso di smarrimento della marca auricolare

  • rintracciare l’animale in caso di furto

  • dimostrare la provenienza di un campione sottoposto a controlli sanitari

  • verificare l’identità di animali importati

  • verificare la provenienza delle dosi di seme congelato

Per gli individui con profilo genetico è possibile effettuare la diagnosi di parentela. II controllo della parentela si basa sul confronto del DNA di un soggetto con quello dei genitori proposti. Affinché la coppia di genitori venga confermata, il genotipo del figlio deve essere compatibile con quello dei genitori secondo le regole della genetica mendeliana. Poiché le cellule di un individuo contengono lo stesso patrimonio genetico, l’analisi può essere effettuata su DNA estratto da molteplici matrici biologiche.

Altre News
Articoli Recenti

© I.C.B.D. tutti i diritti sono riservati

Visitatori

Segreteria Nazionale     081 18658122 - +39 371 1195477