Bulldog!.... Punto di non ritorno...

03.08.2016

Non è una buona giornata per gli allevatori e proprietari di Bulldog. Un nuovo studio Genetico effettuato da un team presso UC Davis documenta la mancanza di occhio innaffiamento della diversità genetica nel Bulldog o Bulldog inglese come la razza è conosciuta a livello mondiale.

La conclusione? il Bulldog è in grossi guai, perché non ha abbastanza diversità genetica per consentire agli allevatori di razza di tenerlo lontano dai problemi di salute noti che affliggono la razza.

La storia è su tutti i media nel Regno Unito e a livello internazionale, l'articolo Indy contiene anche questa citazione del professor Niels Pedersen.


"Il bulldog inglese ha raggiunto il punto in cui la popolarità non può più giustificare i problemi di salute che il bulldog si porta dietro abbreviandone la qualità di vita."

 

 

Penso che sia giusto dire che ci sono stati alcuni piccoli miglioramenti nella salute, almeno nel Regno Unito, in questi ultimi anni. Ma grandi problemi persistono, includono problemi di respirazione, l'incapacità di raffreddarsi, la pelle, gli occhi e problemi articolari e l'incapacità, spesso, per accoppiarsi in modo naturalmente.

Bulldogs sono anche morti, in genere, dall'età di sei anni ( KC 2014 sondaggio di salute ).

L'obiettivo dei ricercatori era quello di valutare  se la razza conserva abbastanza diversità genetica per correggere le anomalie genotipiche e fenotipiche connessi alla sua cattiva salute. La risposta? Probabilmente no.

Per dirla in modo molto semplice: anche se ci fosse la volontà di allevare solo i soggetti più sani, cani più moderati (e temo non ci sia perché, per lo più, si è scelto stupidamente di seguire le mutazioni morfologiche solo ed esclusivamente per assecondare i canoni degli show), sarebbe un progetto lungo ed impegnativo, cosa che non andrebbe a genio ai vari allevatori. 
Lo studio ha trovato molte sezioni del genoma del Bulldog praticamente identici in ogni cane studiato. In particolare, hanno trovato pochissime variazioni nelle parti del genoma che codificano per la funzione immunitaria. Molto probabilmente la ragione è che la razza subisce una serie di mutamenti genetici, perdendo le caratteristiche immunitarie. Allora in tanti si sono chiesti, da dove viene la razza bisognerà andare indietro e fare pressione sui allevatori a fare di più per affrontare i problemi di salute nella razza l'opzione più veloce e più semplice è quello di effettuare outcross e in effetti ora ci sono diverse varietà di outcrossed Bulldogs (ad esempio Old Buldogge English) che possono vantare un fenotipo più moderato e miglioramento della salute.
Ma, naturalmente, gli allevatori tradizionali preferiscono chiudere i loro occhi e continuare in questa direzione perché la più semplice per loro sarebbe considerare il cross come un meticcio, ecco perché un ente che si rispetti dovrebbe portare avanti con i Club a Tutela dei proggetti di risanamento della razza. 

Un'altra opzione potrebbe essere quella di..... NO, non si può pensare ad una seconda opzione perché effettivamente non c'è. Se non c'è abbastanza varietà genetica nella razza, l'out-cross è in realtà l'unica soluzione.
Eminente ricercatore Dr brachicefalo Rowena Packer (Royal Veterinary College), dice lo studio è un game-changer.


"La nostra ricerca precedente a RVC ha scoperto che diverse caratteristiche morfologiche che sono attivamente selezionate dal presente e altre razze, tra cui brevi musi e la pelle rugosa, sono associati con la qualità delle condizioni di salute di limitazione di vita. Questi problemi comprendono difficoltà respiratorie per tutta la vita e le ulcere corneali dolorose,
Abbiamo raccomandato che gli allevatori dovrebbero allontanarsi dalle forme del corpo estreme (Ipertipo), e invece selezionate i cani "moderati " (con musi lunghi, gli occhi piccoli e la pelle meno rugosa) all'interno della propria razza per evitare la respirazione associati, la pelle, gli occhi, problemi riproduttivi e dentali. Tuttavia, questa raccomandazione è stata a condizione che non vi era fenotipica sufficiente e la diversità genetica nella razza, che queste nuove pressioni selettive non porterebbero a più problemi. questo studio ha dimostrato che la diversità genetica necessaria purtroppo non è presente, e, quindi, per ottenere le forme del corpo sane dovremmo prendere in seria considerazione incroci con altra, meno estrema razza. Queste riforme potrebbero consentire al Bulldog di vedere, respirare, mangiare, accoppiarsi e muoversi liberamente, disinibito dalla forma del corpo che abbiamo scelto per loro. Abbiamo bisogno di mettere la salute prima di sguardi o razza 'purezza' per proteggere il benessere di questi cani. I membri del pubblico che sono particolarmente interessati ad acquistare un Bulldog dovrebbe prendere in considerazione i problemi di salute associati a questa razza nella sua forma attuale, e di esplorare altre razze meno estreme con meno problemi di salute ".

 

Crediamo fermamente che qualcosa si possa ancora fare per i Bulldog, e non solo, perché sappiamo che sono tante le razze che soffrono degli stessi medesimi problemi.... Dobbiamo unirci e fare la differenza...

Please reload

Altre News

Riconoscimenti di razza Aperti

November 16, 2019

1/10
Please reload

Articoli Recenti

October 25, 2019

October 4, 2019

August 20, 2019

August 1, 2019

Please reload

© I.C.B.D. tutti i diritti sono riservati

Visitatori

Segreteria Nazionale     081 18658122 - +39 371 1195477