Microchip Obbligatorio, non facoltativo!

06.02.2015

 

Iscrizione anagrafe canina 2015 è obbligatoria con microchip va effettuata presso l’ASL presentando i relativi documenti del proprietario e del cane
ASL anagrafe canina nazionale e regionale, è un organo statale sanitario pubblico, preposto alla registrazione di tutti i cani presenti sul nostro territorio, al fine di evitare e contenere il fenomeno del randagismo. L’iscrizione ASL anagrafe canina, è quindi obbligatoria per tutti i proprietari di cani e la mancata registrazione di cani, comporta sanzioni fino a 233,00 euro.

Iscrizione ASL anagrafe canina: cos’è e come funziona?

ASL Anagrafe canina nazionale regionale, è la banca dati preposta all’iscrizione e alla registrazione dei cani in Italia. L’iscrizione all’anagrafe, è un adempimento obbligatorio per tutte le persone che possiedono uno o più cani, ma anche gatti, infatti, anche i felini devono essere registrati presso la loro specifica anagrafe felina mentre i cavalli, muli, asini vanno iscritti per legge all’anagrafe equina, è invece facoltativa l’iscrizione per i tipi di animali domestici come conigli e furetti. 

L’ASL anagrafe canina, felina e equina non è altro che un sistema informatizzato, ovvero, una banca dati nella quale vengono appunto registrati i nostri amici a 4 zampe. 

La registrazione anagrafe canina del cucciolo, avviene quindi con la compilazione da parte del personale medico veterinario, di una scheda sulla quale vengono indicati:

  • Dati animale: razza, sesso, colore e il codice numerico presente sul microchip sottocutaneo dell’animale, oppure, il numero identificativo riportato sul passaporto europeo per cani, gatti e furetti con la data di rilascio.

  • Dati proprietario: nome e cognome, indirizzo e codice fiscale. A tal proposito, possono effettuare l’iscrizione solo i proprietari maggiorenni, poiché secondo la legge, un minorenne non può essere né proprietario né detentore in quanto, pur avendo la capacità giuridica di essere un soggetto di diritti ed obblighi, non ha quella di agire che, ai sensi dell’art.2 c.c. si acquista con la maggiore età.

L’iscrizione anagrafe canina mediante l’applicazione del microchip, è da effettuarsi entro il secondo mese (60 giorni) di vita dell’animale da parte dell’allevatore o del proprietario, o entro 10 giorni dalla data dell’acquisto o dell’inizio della detenzione per gli esemplari che non siano già registrati all’anagrafe canina regionale o che siano di provenienza estera. In ogni caso è obbligatoria la registrazione prima della cessione a qualsiasi titolo. La mancata iscrizione del cane all’anagrafe canina è sanzionata con una multa da € 38 a € 232,00.

I proprietari di cani per poter procedere a iscrizione anagrafe canina, che ricordiamo è obbligatoria, devono aver fatto prima inserire il microchip, anch’esso obbligatorio a partire dal 5 novembre 2004. Da tale data, infatti, tutti i cani devono essere identificati tramite l’applicazione di un piccolo microchip sottocutaneo, contenente un codice magnetico di 15 cifre.
per info contattare le ASL veterinarie della propria regione.

Il Club Italiano Cani di Razza lavora duramente affinché queste normative vengano rispettate e tutto avvenga in maniera più che legittima, a tutela degli allevatori, dei nuovi proprietari, ma sopratutto a tutela dei nostri amici a 4 zampe.

Please reload

Altre News

Menzione speciale

August 1, 2020

1/10
Please reload

Articoli Recenti

August 1, 2020

May 17, 2020

March 23, 2020

Please reload

© I.C.B.D. tutti i diritti sono riservati

Visitatori

Segreteria Nazionale     081 18658122 - +39 371 1195477