SVEGLIA GENTE:

questi sono solo il 10% dei pedigree emanati ad oggi da diverse associazioni, Club, Enti che tutelano la razza, non vi dirò che alcuni sono con il monopolio dello stato mentre altri no, non vi dirò che in molti stati non è l'fci ad essere quello ufficiale, vi dirò soltanto che bisogna essere liberi ed associarsi con chi si desidera senza costrizioni alcune, AKC, UKC, ADBA, WKU, e tanti altri non sono associati all'FCI non per discriminazione ma per scelte di ideali diversi, quindi non crediate a tutto quello che vi inculcano qui in Italia dicendovi che i loro pedigree qui non valgono niente, perché non è vero, sono dei club Internazionali che operano nel settore da anni e fanno regolari circuiti alla quale potete partecipare associandovi, tutto qua..... ovviamente per mantenere il popolo calmo gli si distruggono le speranze esterne a quello che il monopoli ci impone, è un po come dire se sei fuori resti fuori e non ti lamentare, BASTA Quando l'ignoranza la fa da padrone: ci sono persone che usano molto spesso la frase "se un cane di razza non ha il pedigree è un meticcio"

vorrei rispondervi molto semplicemente, se un cane DI RAZZA rispetta gli standard previsti dal paese origine della razza stessa ha il DIRITTO assoluto di essere riconosciuto come tale, quello che potete dire forse è se un cane non è iscritto ad alcun registro, non ne è seguita e tutelata la genealogia, e qui allora ci siamo. e questo registro non deve per forza essere riconosciuto dall'Fci, l'importante e che il club che ne segua le origini lo faccia in modo serio e rispettoso dei principi fondamentali della cinofilia. Poi se siete fossilizzati sul concetto di essere seguiti dal monopolio, allora va bene cosi, ma sappiate che esistono altre realtà che forse lavorano con più dedizione e amore dei soliti bla bla bla.... NO AL MONOPOLIO

Altre News
Articoli Recenti

© I.C.B.D. tutti i diritti sono riservati

Visitatori

Segreteria Nazionale     081 18658122 - +39 371 1195477